Nell'ambito dell'attività di promozione e valorizzazione delle donne nella professione forense, ASLAWomen realizza progetti formativi pro bono destinati a meritevoli neolaureate in giurisprudenza provenienti da famiglie a basso reddito di paesi africani, alle quali sarà offerta la possibilità di accedere a stage di formazione teorico-pratica della durata di sei mesi presso uno o più Studi ASLA, coadiuvando gli avvocati nelle loro quotidiane attività, prevalentemente in materia di commercio internazionale.

Lo scopo del progetto è quello di permettere alle giovani selezionate di acquisire un'esperienza internazionale, in un ambiente lavorativo altamente professionale e moderno, quale è quello offerto dagli Studi ASLA, e farsi, a loro volta, portatrici nei paesi di provenienza di una cultura lavorativa inclusiva ed ispirata alla valorizzazione di tutte le differenze.

Responsabile del progetto: avv. Cristina Fussi

 

Il progetto "Leonesse d'Africa", che mira a offrire a due colleghe straniere di particolare talento la possibilità di un internship presso gli studi associati ad ASLA, entra nella fase esecutiva.
Il 21 luglio 2015 è stato pubblicato sul sito dell'Università GIMPA di Accra (Ghana) il bando di concorso (link) con previsione del termine del 10 agosto 2015 per la presentazione delle candidature.
La selezione delle giovani sarà condotta in due fasi: la prima ad opera di una commissione locale, la seconda da parte di una commissione congiunta ASLA-Università Statale degli Studi di Milano.
L'internship avrà inizio il prossimo 1 novembre 2015.

 

Benvenuti

ASLAWomen è la sezione di ASLA, Associazione Studi Legali Associati, che ha per oggetto le tematiche professionali delle pari opportunità negli studi legali associati.

Costituita all'inizio del 2014 quale evoluzione del progetto ASLA denominato "Women on Board", ASLAWomen si occupa di conoscere e monitorare la condizione delle avvocate e degli avvocati e le politiche di tutela e valorizzazione della diversity all'interno degli Studi Membri, con una particolare attenzione al tema delle pari opportunità di crescita e carriera delle avvocate. A questo scopo promuove ricerche e raccolte di dati, iniziative formative, eventi su tematiche femminili, progetti mirati a favorire avvocate svantaggiate, iniziative volte ad accrescere la rappresentanza di talenti femminili nelle posizioni di vertice. Dal 2016 l’attenzione di ASLAWomen è rivolta anche alla costruzione di una cultura professionale dell’inclusione rispetto ai professionisti con diversa identità e orientamento sessuale.

ASLAWomen dialoga con i Comitati Pari Opportunità istituiti presso gli Ordini degli Avvocati, con le Università e con le principali associazioni che sostengono il talento femminile nel mondo del lavoro e i diritti di professionisti LGBT.

La sezione, inoltre, partecipa attivamente ai più generali progetti di ASLA, rappresentando per ogni iniziativa il punto di vista femminile.

Tra i progetti già realizzati merita una particolare menzione il sopra menzionato "Women on Board", che ha consentito l'individuazione e la selezione di professioniste provenienti dagli Studi Membri, che, per competenza ed esperienza, possono essere candidate a ricoprire la carica di consigliere di amministrazione o sindaco nelle società quotate in mercati regolamentati e controllate dalle pubbliche amministrazioni, e “Leonesse d’Africa”, stage di formazione teorico-pratica della durata di sei mesi presso gli Studi Membri riservati a giovani colleghe di talento provenienti dal continente africano.

ASLAWomen ha curato la redazione del “Codice delle pari opportunità”, raccolta commentata di leggi vigenti in materia di pari opportunità, nel marzo 2017.

La partecipazione ai lavori di ASLAWomen è aperta a tutte le avvocate e gli avvocati degli Studi Membri.

Ultime da Twitter

Lunedì 20 Maggio 2024

Ricerca nel sito

ASLAWomen Social

I nostri siti